I 5 motivi per cui non sono ancora pronta a trasformarmi in madre

17/02/2014 § 8 commenti

Alert: questo post contiene una grande quantità di cliché ed ellissi.
Se siete stomaci deboli o abili polemizzatori, mollate pure qui, vi voglio bene uguale.

Sì, ho quasi 30 anni e mia madre, alla mia età, aveva due figli. Erano altri tempi, si poteva lasciare la porta aperta e chi più ne ha più ne metta.
Essendo io in crisi esistenziale proprio in questo periodo, mi sono ritrovata a pensare a cosa potrei essere se non fossi così come sono, ma soprattutto a cosa sarei potuta essere se avessi fatto delle scelte diverse. No, il tenore del post non è questo: tranqui. È che nelle prime righe dei post dice che bisogna sembrare brillanti.

Ma riprendiamo le fila del discorso.
Narravamo del fatto che ho quasi 30 anni (avvertiti: 22) e diciamo che nella mia vita, ad ora, ho concluso ben poco. Non posso neanche minimamente pensare, adesso come adesso, di metter su qualcosa di solido: comprare una casa, un’auto, prenotare le vacanze tutti gli anni (ma pure uno sì e un no) e via dicendo, ma soprattutto, non sono ancora pronta a trasformarmi in Madre dispensatrice di vita.
Il motivo non è meramente economico (beh, oddio, per la gran parte sì) e a dir la verità, non è neanche uno solo.
Ecco che vi snocciolo, con dovizia di particolari, le varie motivazioni invalidanti:

  1. Letto rifatto senza piegheÈ un must, è la patente europea della madre: se non sai rifare il letto senza pieghe continua pure a comprarti le birette al Rattazzo e a fare le 4 di mattina il sabato.
    Io effettivamente sono un caso particolare: non rientro più a casa alle 4 di mattina e non compro birette al Rattazzo, è che non rifaccio proprio il letto, sono un po’ indietro.
    Lo ammetto, ci ho provato, ma al dodicesimo andirivieni intorno al letto senza risultati evidenti mi sono sentita in dovere di spendere quel tempo in altro modo, tipo pulire la cache del cellulare, seduta sul letto.
  2. Biancheria riutilizzabileLa madre conosce segreti che, mi sembra evidente, altri esseri non scorgeranno mai. Quando lava lei la biancheria diventa addirittura riutilizzabile: i calzini non si reggono in piedi da soli e gli asciugamani asciugano davvero, non graffiano e possono essere piegati senza l’ausilio di una piegatubi.
    La colpa è nell’ordine di:
    1) Acqua con troppo calcare
    2) Rapporto errato detersivo/ammorbidente
    3) Tempistiche di “stenditura” che variano tra le 4 e le 6 settimane
    State ancora cercando una ragione plausibile? Tutto inutile, lasciate stare.
  3. Ciclo breve di smontaggio, lavaggio, asciugatura e stiratura – Lei, la madre, lo fa in 3 nette, TRE-ORE-NETTE, per qualsiasi cosa. Tende, piumoni, pensili della cucina, AK47, tovaglie, lenzuola, mutande, tappeti, poltrone: per lei non c’è differenza.
    Se sei un povero disgraziato fuori sede come me sai di cosa sto parlando. Io per una lavatrice, se non passano almeno due settimane da quella precedente, non mi sento a mio agio. Ora capite a cosa mi serve lo shopping? È SOPRAVVIVENZA.
  4. Progress alimentare di almeno una settimanaLei al primo sguardo, al primo incrocio di pupille, ha già stilato il menu di almeno 3 giorni, quello del quarto te lo chiede, è una questione di partecipazione e il quinto è sempre lo stesso da 30 anni, ed è giusto così. Io la posso fa’ ‘sta cosa? Mi tremano le rotule solo al pensiero. Non sono ancora pronta, anche lì perché mi manca uno step fondamentale: avere gli ingredienti per cucinare, vedere in essi qualcosa di più della semplice somma e metterli insieme previa cottura.
  5. Aspirapolvere a ciclo integraleNo, non sono ancora capace di passare l’aspirapolvere sotto il letto di qualcuno che dorme, magari di sabato mattina verso le 9. Lei sì.

Ecco, ecco perché io ancora non sono pronta. Sì, lo so, questi super poteri si acquistano dopo, nessuno nasce imparato e nessuna nasce madre, ma dai, dite la verità, mi ci vedete madre?

Ad ogni modo di madre c’è già la mia, che è top per per me e per lei messe insieme.

 

Annunci

Tag:, , , , ,

§ 8 risposte a I 5 motivi per cui non sono ancora pronta a trasformarmi in madre

  • Tranquilla è il prezzo da pagare per potertela menare quando torni al paese che lavori nella pubblicità e che fai un lavoro creativo e brillante… Un po’ anni ’80, ma niente di grave 😉

  • alepagan ha detto:

    Brava, ironia interessante all’interno di un’auto-analisi lucida.
    Tutto questo vale per il 50% per cosa? i tempi sono cambiati, oppure le donne sono in una posizione sociale differente? che poi se sapessi scrivere come te…. anche per i “padri” ci sarebbe da fare qualche “cerchio” nel grano.. buona serata! ale

    • deviot ha detto:

      Beh, io parlo della mia situazione eh. Proveniente da una famiglia media che oltre un tot non ha potuto darmi. Ho un lavoro fisso e uno stipendio, ma oggi sappiamo che non basta, soprattutto se vivi a Milano 🙂

  • Samuele ha detto:

    Il tuo è un post ironico, scherzoso ma nasconde una serie di verità non da poco. E pensare di fare figli con i ritmi di oggi e con i soldi di oggi è davvero un’impresa.

  • Angie ha detto:

    ma più che motivi per non diventare mamma sembra il cliché della perfetta casalinga/governante!!!! Io sono una mamma con figli ormai adulti avuti tra i 24 e i 30 anni e non ho mai vissuto niente di tutto quello! a tutt’oggi il letto è un “letto fatto”, non ho idea di quanto tempo impieghi la lavatrice (e francamente non me ne frega niente), spesso si mangia aprendo il frigorifero e improvvisando, ecc Però vi assicuro che i miei 35 anni di matrimonio e i 34 di maternità non li cambierei per niente!!!

  • Fede Vdp ha detto:

    Io sono papà da un paio d’anni, ma ti assicuro che insieme a mia moglie, (che, perlacronaca, di anni ne ha 32) il letto senza pieghe non riusciamo ancora a farlo. Però le birre al Rattazzo le comprerei ancora volentieri. Ecco, in questo mi sento vecchio. Sigh.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo I 5 motivi per cui non sono ancora pronta a trasformarmi in madre su La stagista della porta account.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: